Informazioni Utili

Folclore

CUCINA TIPICA
Le orecchiette sono un piatto prelibato e caratteristico che si può trovare dovunque in Puglia, quindi anche a Conversano, dove più che altrove si usa farle a mano, minuscole, con farina integrale; la ricetta più antica le vuole condite con le cime di rapa tenerissime del posto e l'acciuga sciolta nell'olio; egualmente gustose quelle al sugo di carne. Altri piatti tipici sono: cavatelli e fagioli, pasta e ceci, fave e cicorielle; prelibate, poi, le "brasciole" al ragù.
Squisite sono le carni locali alla brace, i "torcinelli" e le salsicce; buoni anche i latticini.
C'è un ottimo olio d'oliva ed il vino, primitivo e cerasuolo, sfuso o in bottiglia, ha gusto fresco e profumato.
Rinomata è la pasta di mandorle, lavorata finemente, soprattutto come ripieno in varie specialità di dolcetti.
I gelati artigianali, di squisita fattura, si possono gustare in ogni bar.
Le Ricette: Clicca qui »
 
I NOSTRI PROVERBI
Nel dialetto conversanese vi sono molte parole che contengono suoni particolari, spesso inesistenti negli altri termini italiani; pertanto si è presentata la difficoltà di trovare il mezzo per trascrivere i proverbi usando i segni che la lingua italiana ci mette a disposizione, ma lasciando comunque inalterata la pronuncia dialettale.
Avendo scartato la trascrizione fonetica internazionale (troppo tecnica e "per addetti ai lavori") abbiamo scelto un altro mezzo che non presenta alcuna difficoltà e che consiste nell'uso degli accenti:
- Il suono della "e" atona francese, che nel nostro dialetto compare in parole come "frabeche" (parete) è stata scritta con la "e" senza accento, quindi non si legge, o meglio la parola precedente si legge: "frabch".
- La "e" normale è stata accentata, quindi la si troverà scritta così "é". Questa comparirà in parole come "néve" (nave) che si leggerà: "nev".
I Proverbi: Clicca qui »

Richiesta Informazioni »

« indietro

 
INSERISCI LA TUA STRUTTURA NEL NETWORK

Copyright © 2017
Partita Iva: 06232130721